MOTOGP 17

  • DATA DI USCITA: 15.06.17
  • SVILUPPO: MILESTONE
  • PUBLISHER: MILESTONE
  • GENERE: SIMULAZIONE DI GUIDA
  • CONSOLE: PS4-XONE-PC
  • VOTO:
    0.0/5 di voti (0 voti)
  • MOTOGP 17
    TRAILER


  • 16Games motogp17 3
     “Dopo il semaforo, scatenate l’inferno, gas a martello e su il piedino!”
    Se avete letto il titolo di questa recensione con la voce storica di Guido Meda, allora potete definirvi un vero fan della MotoGP e non avete alcun motivo plausibile al mondo per farvi scappare il nuovo prodotto di Milestone, MotoGP 17!
    16Games motogp17 1Dopo l’ottimo, vastissimo e perfetto tributo al campione di Tavullia Valentino Rossi The Game, si torna alla serie regolare, torna la nomenclatura classica, MotoGP 17 si presenta nella nuova fumante versione aggiornata che tra alti e bassi continuerà a divertirci per quest’anno. Partiamo come sempre dalle cose buone che come da tradizione Milestone, sono sempre la maggior parte.

    In MotoGP 17 viene introdotta una modalità manageriale che ci permetterà di creare e gestire il nostro team e ricoprire sia il ruolo di prima guida, sia il ruolo di manager e avere il controllo totale sull’attività della squadra, gestirne gli sponsor, lo staff, le entrate e le uscite. Andando per ordine, ci verrà data l’opportunità di acquistare la nostra prima moto e personalizzare i primi aspetti del nostro team come i colori di rappresentanza, lo sponsor e la tuta che indosseremo, per poi iscriverci alla nostra prima gara nel campionato Moto3.

    Tra le scelte dello staff sarà molto importante la scelta del secondo pilota per la nostra scuderia, che verrà controllato sempre interamente dalla CPU e che migliorerà i propri attributi con il tempo, tramite la progressione dopo ogni gara o con gli allenamenti. La progressione avviene in stile GDR con diversi attributi che riceveranno un potenziamento in base alla gara svolta, si andranno a migliorare la frenata, la velocità nel piegarsi e nel risalire, andando quindi a migliorare la reattività e la semplicità durante la gara. La progressione sarà graduale e perciò non ci aspettiamo di vincere subito tutte le gare del campionato, gli avversari saranno decisamente superiori a noi all’inizio, sia per quanto riguarda la moto che per le loro abilità, perciò dovremo portare pazienza e imparare prima di tutto a perdere e migliorarsi, per poi puntare al dominio assoluto.
    Dal punto di vista manageriale, ci saranno da gestire i costi dello staff, delle strutture e del mantenimento del nostro team, che dovranno essere compensati dai ricavi dagli sponsor e dalle vincite, riuscendo ad ottenere anche un guadagno ovviamente per poter poi investire nel miglioramento nella moto e nell’assunzione di staff più competente. Il potenziamento della moto sarà fondamentale per sperare di iniziare a vincere le gare, come anche l’investire in buoni PR e staff dedicato al marketing per poter attirare nuovi sponsor e maggiori introiti, ma bisognerà tenere conto anche dei cuochi e dei personal trainer per i nostri piloti che ne miglioreranno la forma e le abilità durante le gare. MotoGP 17 ci mette di fronte ad un’esperienza manageriale completa e progressiva che per la sua profondità e complessità nell’esperienza offerta dal gioco, con tutte le altre modalità a fargli da contorno.

    16Games motogp17 2

    Ovviamente non manca la possibilità di correre un singolo week-end di gara per divertirci un po’, impersonare un pilota ufficiale del campionato durante un’intera stagione, oppure tornare un po’ indietro nel tempo e correre sulle moto storiche delle vecchie categorie 500cc, 250cc e 125cc, mentre purtroppo manca la possibilità di ripercorrere degli eventi storici realmente accaduti, modalità molto divertente e nostalgica presente invece su Valentino Rossi The Game, ovviamente incentrata sul Dottore.

    Nel complesso l’offerta di modalità e possibilità di gioco è inferiore all’ultimo lavoro di Milestone dedicato al Motomondiale, ma la nuova carriera riesce ad accontentare tutti e a tenere impegnati anche senza la presenza di corse di motocross o Rally di Monza, ci sono MXGP 3 e DIRT 4 per quelle discipline, qua si parla solo del motomondiale, in tutte le sue salse.
    Dal punto di vista tecnico, qui ci troviamo a descrivere purtroppo l’unica pecca di peso che abbiamo trovato in questo MotoGP 17, il motore di gioco. Mentre con MXGP 3 i ragazzi di Milestone sono passati al nuovo Unreal Engine 4 che gli ha permesso incrementi grafici enormi, con MotoGP 17 si è continuato a lavorare con lo stesso motore, lo stesso di Valentino Rossi The Game che si porta dietro ancora tutte le sue pecche. La qualità delle texture traballa, alcune sono perfette, altre poco definite, mentre invece la realizzazione del pubblico e del circuito è di una spanna più bassa rispetto a tutto il resto. Speriamo di poter vedere un futuro MotoGP 18 tirato al lucido con l’Unreal Engine 4, per il momento ci dobbiamo accontentare di una qualità grafica migliore rispetto a Valentino Rossi The Game, che guadagna anche in fluidità grazie ai 60 fps fissi, ma che si vede vorrebbe spingersi quel gradino in più e farci saltare “tutti in piedi sul divano!”. 
    Dal punto di vista dei contenuti lo abbiamo detto, MotoGP 17 è completo e ricco, include tutte le moto del campionato in corso per le categorie MotoGP, Moto 2 e Moto 3, più le moto e i piloti storici per le categorie 500cc, 250cc e 125cc, sponsor ufficiali, circuiti ufficiali e come di consueto, il grande Guido Meda al commentario pre e post gara. 
    MotoGP 17 è un must-buy per ogni fan delle corse motociclistiche e come sempre, la passione è la vera forza di Milestone, perciò “tutti in piedi sul divano, ruota al cielo e Mileston c’è, Milestone c’è, MotoGP 17 c’è!”

    banner rubriche matrice 3banner card matrice 3

    16GAMES negozi in franchising di videogiochi, console, accessori, gadgets, merchandising, tornei, videogames usati ... it's play time

    Condividi sui Social