GEARS OF WAR 4

  • DATA DI USCITA: 11.10.16
  • SVILUPPO: THE COALITION
  • PUBLISHER: MICROSOFT
  • GENERE: SPARATUTTO
  • CONSOLE: XONE
  • VOTO:
    0.0/5 di voti (0 voti)
  • GEARS OF WAR 4
    TRAILER
  • 16GAMES GEARS OF WAR 4 7

    UN RITORNO IN GRANDE STILE
    Una delle serie più iconiche di Xbox è finalmente tornata in grande stile, con un nuovo capitolo che apre le danze ad una nuova trilogia, che superato il mezzo-flop di Gears of War: Judgement, ci introdurrà alla nuova generazione dei Fenix, con J.D. Fenix chiamato ad impersonare il ruolo dell’eroe in Gear of War 4.
    Fin dal primo trailer di presentazione, si è vista subito la presenza del burbero Marcus Fenix, in versione invecchiata e pensionata, ma comunque capo saldo dell’esperienza di Gears of War 4, come avremo modo di vedere durante la campagna in singolo del gioco, dove è un vero e proprio co-protagonista e che in un certo senso, riesce persino ad oscurare il carisma del figlio. 16GAMES GEARS OF WAR 4 5Dopo le disastrose vicende della guerra con le Locuste narrata nella prima trilogia, in virtù della sicurezza dei cittadini ci troviamo di fronte ad uno scenario più che distopico, con gli umani costretti a vivere in città fortificate e circondate da altissime mura, costruite per proteggere la popolazione dai continui cataclismi naturali, come tempeste di vento caldo e fulmini in grado di ucciderti all’istante, ma ci sono anche dei lati positivi, come non essere costretti a vivere come prigionieri sotto la legge marziale dei COG. Oltre agli abitanti delle lussuose e moderne città dei COG, troviamo dei gruppi di “ribelli” che preferiscono affrontare i rischi dell’esterno e vivere in libertà, ma che non disdegnano delle regolari razzie a scapito dei COG e degli abitanti sotto il loro regime.


    Una di queste razzie, sarà il cliché per innescare gli eventi di Gears of War 4, con J.D. Fenix che sarà costretto ad affrontare un non-nuovo nemico e a combattere non solo contro le orde di Locuste, ma anche con il rapporto problematico con suo padre, il leggendario eroe di guerra Marcus Fenix. Durante l’intera durata della campagna di Gears of War 4, il rapporto padre-figlio è spesso al centro dei dialoghi, con il vecchio e burbero Marcus a fare da padrone delle situazioni e in alcuni casi da vero e proprio maestro per suo figlio J.D. Fenix che purtroppo ci siamo resi conto, non riesca mai ad imporsi come personaggio principale di questo nuovo capitolo, ma risulta sempre oscurato dalla figura del padre, vuoi per l’affetto che condivide con i giocatori di vecchia data, vuoi perché la figura dell’eroe di guerra burbero e scontroso conserva sempre il suo fascino, soprattutto se ci aggiungi qualche anno di vecchiaia. La campagna in singolo di Gears of War 4 alterna scenari all’aperto, che offrono maggiore libertà di azione e scorci mozzafiato, ai più canonici scenari interni e spesso sotterranei che hanno da sempre caratterizzato la serie. Il tutto viene accompagnato dalla solita ottima formula di gameplay che ha fatto scuola negli sparatutto attraverso gli anni e da un’ottima intelligenza artificiale, particolarmente ostica anche nelle difficoltà più basse.
    16GAMES GEARS OF WAR 4 6Ma come sempre, Gear of War non è solo la campagna in singolo sempre avvincente e di grande attenzione da parte degli sviluppatori, ma anche e soprattutto le modalità multiplayer online e in locale. A partire dall’Orda, che quest’anno ci metterà di fronte a ben 50 ondate di nemici via via più complesse da approcciare, nelle differenti arene messe a disposizione dal gioco. Bisognerà organizzare bene le nostre difese e gestire al meglio le risorse ottenute uccidendo i vari nemici e depositate nel Fabbricatore, dal quale potremo fabbricare torrette e difese varie che ci aiuteranno a sopravvivere alle ondate di nemici. Un altro importante fattore di cui dovremo tener conto è il sistema delle classi, che non solo gestiranno le armi in nostro possesso dall’inizio della partita, ma anche e soprattutto il sistema delle abilità e delle carte. Ognuna delle cinque classi è caratterizzata da determinate abilità, tutte utili ed essenziali all’interno del nostro team. Le abilità inoltre verranno potenziate dalle carte che potranno essere acquistate ed equipaggiate al nostro personaggio, fino ad un massimo di 5 slot sbloccabili man mano che il nostro personaggio aumenta di livello. Le combinazioni sono davvero tantissime, ma il ruolo delle classi rimane invariato e ben definito attraverso l’ecosistema di gioco che non permette di creare un personaggio universale, ma che ci costringe ad utilizzare una classe diversa in base alle nostre esigenze. 16GAMES GEARS OF WAR 4 3Oltre alla divertentissima e longeva modalità Orda, non manca il multiplayer competitivo online dove ritroviamo anche qui un sistema di carte, ma che non intacca il bilanciamento di gioco, concentrandosi su bonus temporanei legati all’esperienza guadagnata oppure a delle particolari skins per armi e personaggi. Il comparto multiplayer online di Gears of War 4 cerca di avvicinarsi al mondo degli eSports con modalità nuove come Escalation, ma non chiude le porte a chi si vuole avvicinare al multiplayer competitivo di Gears of War 4, ben diverso rispetto ai giochi online tradizionali, spesso più rapidi e immediati.
    16GAMES GEARS OF WAR 4 2Dal punto di vista tecnico, ci troviamo di fronte alla massima espressione di Xbox One, sfruttata davvero fino all’ultimo granello di potenza. Gears of War 4 si presenta con un comparto grafico mastodontico, che da il meglio di se non solo sulle texture, ma anche sugli effetti particellari e sulla gestione della luce. Per quanto riguarda la campagna parliamo di un frame rate di 30 frame per secondo granitici, mentre per l’online si sale a 60, per garantire la migliore esperienza possibile. Vanno apprezzati gli sforzi di The Coalition nel presentarci un titolo pulito da bug e rifinito tecnicamente, anche se il doppiaggio in italiano non ci ha convinto fino in fondo dal punto di vista della sincronizzazione e della completezza del lavoro (alcune frasi dei nemici sono state tralasciate), per questo vi consigliamo di giocarlo in inglese sottotitolato.
    Nel complesso, Gears of War 4 è un degno successore per la serie, ha l’arduo compito di iniziare una nuova trilogia che non si distacca molto dalla vecchia anzi, cerca di mantenerne i capi saldi e l’ingombrante figura di Marcus Fenix non può che far sorridere e far scattare la nostalgia ai giocatori, un motivo in più per non farvi scappare Gears of War 4!

    ENTRA NEL MONDO DI 16 GAMES
    calendariostoreREVIEW77GIRL77CARDS77FUT77GADGETS77RETRO77

    Negozi in franchising di videogames, videogiochi, console, accessori, gadgets, merchandising, carte, tornei. Acquistiamo i vostri games usati. Apri il tuo negozio di videogiochi in franchising.

    Condividi sui Social