SONIC THE HEDGEHOG

  • SONIC THE HEDGEHOG

  • Ecco il primo titolo del porcospino blu di SEGA


    Ebbene si, in questo numero di Players abbiamo deciso di inserire ben due recensioni dedicate al retrogaming, e dopo aver parlato del leggendario idraulico di Nintendo la nostra attenzione non poteva che ricadere su un’altra grande icona degli anni ’90, l’eterno rivale di Mario, Sonic The Hedgehog.
    Il titolo, pubblicato da SEGA e sviluppato dal Sonic Team, uscì su Mega Drive nel 1991 e fu il primo capitolo dell’omonima serie ideata da Yuji Naka.
    Il gioco vede protagonista Sonic, un porcospino blu dalla velocità supersonica intento a salvare il suo mondo dal perfido Dr.Eggman, uno scienziato che vuole trasformare tutti gli animali in robot e rubare i preziosissimi Smeraldi del Caos.
    Dunque il nostro obiettivo sarà proprio quello di superare le sette zone che compongono il titolo, salvare tutti gli animali, e recuperare gli Smeraldi, solo così riusciremo a sventare i piani del malvagio scienziato. Strutturalmente Sonic The Hedgehog non differisce troppo dagli altri platform dell’epoca, ma in aggiunta implementa un uso della velocità inedito per il periodo in cui venne realizzato, elemento centrale del gameplay.
    Per il resto il titolo ci vede impegnati in salti e giri della morte, sconfiggendo nel contempo i vari esseri meccanizzati del Dr.Eggman e le sue potenti invenzioni che svolgeranno il ruolo di boss al termine di ogni zona.
    sonic01 32Altra peculiarità del titolo è l’energia vitale del protagonista, infatti Sonic non vanta una classica barra vitale formata da cuoricini, ma questa è rappresentata da degli anelli. Dunque raccogliendo gli anelli, utili anche per lo sblocco degli stage bonus o per l’ottenimento di vite aggiuntive, avremo una seconda chance, ma se colpiti in assenza di questi perderemo inevitabilmente una vita.

    Sonic The Hedgehog vanta, come qualsivoglia platform dell’epoca, anche di svariati power-up, tra cui barriere, vite extra, invincibilità temporanea, boost della velocità, anelli aggiuntivi e quant’altro.
    Come già accennato poc’anzi il gioco offre anche una serie di livelli bonus necessari per ottenere i sei smeraldi, i quali ci daranno accesso al vero finale del gioco.
    sonic-the-hedgehog-1-05Per chi non lo sapesse il titolo è uscito all’epoca anche su Master System e Game Gear, anche se quest’ultima versione differiva per i livelli e una difficoltà semplificata.
    Al giorno d’oggi possiamo trovare il primo titolo del porcospino su dispositivi iOS e Android, Steam, PlayStation Network, Nintendo eShop, Xbox Live e sulla Virtual Consolle di Wii.
    Il gioco è disponibile come bonus anche in Sonic Generations, uno dei titoli più belli mai dedicati alla mascotte SEGA uscito su PC, PS3 e Xbox 360 nel novembre 2011, realizzato per celebrare i vent’anni del porcospino blu.