HOVERBOARD

  • HOVERBOARD
  •  

    Hoverboard
    il gadget dell’anno
    Se ne vendono cinquantamila al mese, da 199 euro in su. Guai a scegliere i no-brand
    L'invasione è già iniziata, agli italiani piacciono da pazzi gli hoverboard, gli skateboard elettrici a due ruote. Secondo le stime se ne vendono oltre cinquantamila al mese. Dati ufficiali non ce ne sono, ma i grandi operatori non nascondono la soddisfazione
    Un hoverboard costa da199 euro in su, e il business si aggira sugli 8 milioni al mese, cento all'anno, solo in Italia.
    Il mito delle due ruote segue i tempi, gli "Easy Rider" oggi cercano l'esperienza del viaggio su piccole ruote elettriche ed ecologiche, skateboard orizzontali e verticali a batteria. Guidarne uno è un po' come "amplificare" le capacità del nostro corpo, dopo aver preso confidenza questi mezzi diventano quasi un'estensione fisica: si muovono seguendo l'inclinazione e il bilanciamento del pilota, la sensazione è di planare fluidi sulla strada.

    16Games negozi franchising videogiochi 36 gadgets 2Ma la mobilità elettrica personale non si declina solo con l'hoverboard: ci sono le "ruote elettriche" (mono e bi), i monopattini, ecc. 
    Mezzi che corrono a dieci chilometri orari, interdetti però all'uso delle carreggiate stradali; anche se in realtà si vedono circolare nelle aree pedonali dovrebbero rimanere confinati in zone private. La passione arriva oggi in Italia, due anni dopo il boom negli Usa. 
    Dove il mercato è stato rapidamente invaso da prodotti a basso costo. Che hanno creato non pochi problemi: decine di prodotti cinesi senza certificazione sono letteralmente esplosi in fiamme. 
    Colpa delle batterie di scarsa qualità che, saldate direttamente sulla scheda elettronica, causarono dei cortocircuiti. Una situazione a rischio, tanto che Amazon ha completamente rimosso i prodotti dal suo store americano.
    In Italia i marchi riconosciuti vendono solo prodotti certificati, e il consiglio è di lasciar perdere i no-brand anche se più economici. 
    Ma non è l'unica cautela che deve ricordarsi chi monta sulle due ruote, c'è bisogno di equilibrio e capacità di controllo muscolare. E il rischio di sbucciarsi le ginocchia, soprattutto per i più piccoli, c'è. 
    È un mezzo che generalmente non ha appoggi, i traumi più frequenti potrebbero essere a livello di caviglie e ginocchio, i danni possibili vanno dalla storta alle fratture, ma queste ultime sono improbabili a basse velocità
    Si possono scegliere, per i più piccoli i mezzi più avanzati che hanno spesso dei limitatori di velocità. 
    Sicuramente non parliamo del solito gadget destinato a sparire allo scemare della moda, in città potrebbe rappresentare una rivoluzione nella mobilità.Sicuramente un regalo di Natale apprezzatissimo da chi lo riceve.

     

     

     

    banner card matrice 3banner rubriche matrice 3

    16GAMES negozi in franchising di videogiochi, console, accessori, gadgets, merchandising, tornei, videogames usati ... it's play time