FIDGET SPINNER

  • FIDGET SPINNER
  • Fidget Spinner : un’invenzione dei primi anni novanta !!!

    Di solito questa rubrica si occupa di “gadget” del mondo dell’elettronica ma questo mese non possiamo non parlare del giocattolo dell’estate.
    Lo spinner fu ideato agli inizi degli anni ‘90 da una madre statunitense, Carotine A. Hettinger, in un periodo in cui soffriva di una seria malattia neuromuscolare.
    Brevettò il giocattolo nel 1997, ma non ricevette attenzione dalle case produttrici alle quali era stato proposto.
    Tra queste vi era anche la Hasbro, che declinò l’interesse dopo gli esiti della sperimentazione su un campione di potenziali consumatori.
    All’approssimarsi della scadenza del brevetto nel 2005, la sua inventrice non ha potuto farsi carico dei 400 dollari necessari per il rinnovo.
    Questo ha lasciato liberi molti produttori di riprendere l’idea e dare inizio alla produzione e distribuzione del gadget, offerto in una varietà di forme e di design diversi, poi divenuto un fenomeno di massa.
    La diffusione commerciale del fidget spinner ha cominciato a crescere soprattutto nella primavera del 2017, aiutata anche da fenomeni virali di internet e da siti e tutorial video pubblicati in rete.
    Del fenomeno di moda, si è occupata anche la stampa generalista e i mezzi di comunicazione di massa, presentandolo, a volte, come una mania collettiva.
    Secondo il New York Post: “I cosiddetti fidget spinner, giocattoli anti-stress con poca tecnologia e basso prezzo, sono una grande moda che spazza il paese, e i negozi non riescono a tenerne in scorta perché finiscono subito”
    16Games franchising videogiochi 31 gadgets 3Il Fidget Spinner è il gioco dell’estate.
    Sta spopolando negli States e la moda ora ha contagiato anche i nostri ragazzi.
    Gli esperti di giochi e tendenze lo avevano predetto: questo sarà l’anno del fidget spinner.
    Il boom delle vendite si registra già anche da noi.
    Ma che cos’è un fidget spinner? Più facile da vedere che da spiegare.
    È un aggeggio semplice e fa solo una cosa: gira e rigira su se stesso dopo che gli abbiamo dato una spinta.
    Come è fatto (e quanto costa)?
    È un cuscinetto con due o tre lobi esterni; si tiene fra due dita e, grazie a un gioco di dischetti, una volta avviato può ruotare centinaia di volte su se stesso.
    Il fidget spinner più venduto è la versione “Bat” con le ali del famoso supereroe pipistrello.
    Costa dai 5 ai 15 euro (ma frugando sui siti online, si trovano versioni anche più economiche).
    Accanto allo smartphone è diventato compagno inseparabile dei ragazzi.
    E, proprio come il cellulare, in America è già stato bandito dalle classi.
    In Italia sta iniziando ora a diventare motivo di disturbo e distrazione in aula.
    Funziona come gioco?
    Si tratta, insomma, di una specie di yo-yo del ventunesimo secolo, un passatempo da maneggiare che dovrebbe rilassare i ragazzi.
    L’abilità è fargli fare dei giri per aria, senza farselo scivolare dalle mani.
    Ma lo yo-yo permette numerose evoluzioni “artistiche” più variegate, oltre a un confronto più dinamico con gli amici
    Il finger spinner invece è un po’ riduttivo: sia nella competizione, sia nel gioco in sé. Alla fine vince chi riesce a far girare più a lungo l’aggeggio.

     

    banner card matrice 3banner rubriche matrice 3

    16GAMES negozi in franchising di videogiochi, console, accessori, gadgets, merchandising, tornei, videogames usati ... it's play time